Premi enter per cercare or ESC to uscire

Descrizione del progetto

Nuove narrazioni, nuovi strumenti, nuove metodologie per una cittadinanza inclusiva e per la lotta al radicalismo tra i giovani.
Il progetto di educazione alla cittadinanza globale, co-finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo, è realizzato a Verona da Progettomondo.mlal. A livello nazionale si sviluppa anche in altre tre città (Bologna, Napoli e Palermo) e l'obiettivo è unico: influire sulla percezione con cui viene vissuta l’alterità culturale e con cui si identificano i migranti nell’opinione pubblica, rafforzando il contrasto all’esclusione socio-culturale nei territori. 
Il processo di cambiamento si fonda sul rafforzamento delle competenze e conoscenze di operatori sociali e insegnanti e sulla disseminazione di nuove narrazioni originali anche tra gli studenti, per superare la logica emergenziale e contrastare il diffondersi di fenomeni di radicalizzazione.
L'intervento prevede una ricerca scientifica partecipata su come si strutturano, manifestano e diffondono pratiche e discorsi di odio on line e off line, in particolare tra i giovani tra gli 11 e i 25 anni, italiani e stranieri, oltre a strumenti di comunicazione replicabili per contribuire all’affermarsi di nuove narrazioni tra i giovani e l’opinione pubblica.

Il progetto è promosso da CEFA (capofila), Centro Studi Opera Don Calabria, Termini Imerese - Nuova Cooperazione Organizzata -NCO, Aversa, con partner Cantieri Meticci, Bologna - Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, U.O.S. di Forlì - Islamic Relief Italia.

Torna ai progetti
Dona ora