Premi enter per cercare or ESC to uscire

Qalauma, 8 anni di giustizia per i minori

Il Centro Qalauma, prima struttura boliviana riservata ai detenuti minorenni, soffia le otto candeline, con una vera e propria festa per celebrare le attività promosse nel singolare centro di riabilitazione per i giovani.

Durante l’evento il direttore generale del Regimen Penitenciario, Samuel Villegas Ayala, ha sottolineato che dopo il prezioso lavoro di Progettomondo.mlal, che nel 2011 ha dato vita alla struttura per offrire una valida alternativa di riscatto ai minori fino a quel momento reclusi nel carcere di San Pedro insieme agli adulti, è arrivato il momento che il Regimen Penitenciario faccia la sua parte, prendendo in carico il centro. “Il lavoro della polizia è quello di garantire la sicurezza nei penitenziari”, ha aggiunto, invitando l’equipe multidisciplinare a favorire il processo di riabilitazione dei ragazzi.

La nostra coordinatrice Marialuisa Milani, presente alla cerimonia, ha ricevuto insieme alle altre autorità un riconoscimento da parte del Direttore del Centro, il Mayor Clavijo.

L'inaugurazione formale e le parole di benvenuto delle autorità sono state seguite dalle esibizioni in musica e ballo dei ragazzi del centro, e dalla visita all'esposizione dei risultati messi a segno durante i vari corsi di formazione che vanno dalla gastronomia alla sartoria, dalla lavorazione del cuoio alla falegnameria e la metalmeccanica, fino alle attività artistiche di fotografia, teatro, chitarra, capoeira e canto.
I giovani reclusi, che nel 2011 erano 28, ora sono circa 300 maschi e 15 ragazze. Negli anni Qalauma ha aperto le porte a oltre 1.500 giovani e l’indicatore di recidività è sempre più basso, pari a solo il 6%.

In questi anni l’esperienza e le attività che si sono svolte tra le pareti del Centro hanno offerto spunti concreti all’attuale sistema di giustizia minorile del Paese, e sono diventati anche un punto di riferimento per la riforma del sistema penale degli adulti.


Dona ora
Dona ora