Premi enter per cercare or ESC to uscire

Malnutrizione, tolleranza zero

Il tasso di malnutrizione acuta in 150 villaggi del sud-ovest del Burkina Faso dal 2015 a oggi è diminuito sensibilmente, passando dal 5.65 all'1,77 per cento.
Sono questi i significativi risultati presentati nel seminario organizzato da Progettomondo.mlal a Ouagadougou con il governatore della Regione Sud-Ovest e alla presenza del Ministero della Salute, dell'Unione Europea, e di altre Ong internazionali che si occupano di lotta alla malnutrizione.
"I risultati che attestano il notevole cambiamento della salute pubblica nei villaggi del Burkina Faso sono frutto dell'impegno delle donne, delle famiglie, dei capi villaggio, degli animatori e agenti di salute, delle organizzazioni locali di base e del personale sanitario delle strutture sanitarie, dai Centri di salute più periferici ai quadri distrettuali, regionale e nazionale", evidenzia il nostro presidente, Mario Mancini. "Con il finanziamento dell' Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo, l'equipe di Progettomondo.mlal ha potuto essere al loro fianco. La volontà è quella di continuare e rinnovare il nostro impegno professionale e umanitario affinché il diritto della Salute sia affermato anche tra chi vive nei luoghi rurali dove i servizi educativi e sanitari difficilmente arrivano".

"Grazie a questo progetto la malnutrizione nei bambini dai 6 ai 59 mesi è stata enormemente abbattuta nelle province di Ioba e Bougouriba", fa notare l'alto commissario della Provincia di BougouribaTarnagda Aminata, invitando tutti gli attori coinvolti nei settori della salute dell’infanzia a preservare quanto acquisto e proseguire nel cammino d’adozione delle buone pratiche che faranno fiorire i  bambini burkinabè.
"Vogliamo continuare a lottare insieme per migliorare ancor più gli indicatori, animati da uno spirito di tolleranza zero verso la malnutrizione. E con gioia siamo già pronti a ricominciare, grazie alla nuova sfida del progetto per la promozione delle buone pratiche per una sana alimentazione dei neonati e dei bambini nei primi due anni di vita, che si svolgerà nei distretti sanitari di Dano, Diebougou e Gaoua”.

 


Dona ora
Dona ora