Premi enter per cercare or ESC to uscire

In Burkina passa il decreto contro la malnutrizione

Gli sforzi delle realtà che, come la nostra, sono da anni impegnate nella lotta contro la malnutrizione in Burkina Faso sono stati appena premiati. Il 17 marzo, infatti, il Consiglio dei ministri ha esaminato e approvato un decreto relativo alla regolamentazione della commercializzazione dei sostituti del latte materno (SLM), degli alimenti per lattanti e bambini, e degli utensili per l'alimentazione dei più piccoli.

Questa nuova regolamentazione rappresenta la risposta a diversi anni di lotta contro la malnutrizione in Burkina Faso da parte di diversi organismi. All'articolo 1 il nuovo decreto stabilisce che il provvedimento "ha lo scopo di regolamentare la commercializzazione dei sostituti del latte materno, degli alimenti per lattanti, dei bambini e degli utensili alimentari".

In poche parole, quindi, il provvedimento mira a garantire ai bambini e ai bambini una nutrizione sicura e adeguata, incoraggiando l'allattamento materno e assicurando un corretto utilizzo dei prodotti assimilati, in caso si rivelino necessari, sulla base di informazioni adeguate e tramite una commercializzazione e distribuzione corretta e certificata.
All'articolo 6, il decreto stabilisce che i prodotti soggetti a prescrizione medica obbligatoria, "devono essere oggetto di una vendita esclusiva in ambiente farmaceutico".

L'adozione di questo decreto è quindi l'epilogo di un lungo processo di impegno per il miglioramento della Nutrizione della Madre (NM) e l'Alimentazione del Nutrimento del Bambino (ANJE) di diverse istituzioni statali ma anche degli organismi umanitari.

Progettomondo è impegnato in diversi programmi a constrasto della malnutrizione sia delle mamme che dei loro piccoli, al momento cofinanziati dall'Unione europea e dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
In collaborazione con la Direzione Regionale del Sud-Ovest la nostra Ong ha proceduto alla stesura e alla convalida di una strategia di patteggiamento, mobilitazione sociale e comunicazione per il cambiamento sociale e la promozione di comportamenti che garantiscano un approccio rilevante nella lotta contro la malnutrizione dei bambini principalmente nei primi 1000 giorni di vita fino all'età di 5 anni.


Dona ora
Dona ora