Premi enter per cercare or ESC to uscire

A Fossano si corre per Haiti

Progettomondo.mlal e la Strafossan uniscono le forze per assicurare un futuro ai bambini di Haiti. Il 7 ottobre le strade di Fossano, in provincia di Cuneo, ospiteranno la 33esima edizione della camminata non competitiva che l’anno scorso ha raccolto ben oltre 3.000 persone.

Nata dallo spirito di iniziativa di una decina di volontari, la Strafossan è ormai diventata un appuntamento atteso da tutta la città. Un affetto che la manifestazione ha sempre ricambiato e alimentato destinando alla sua comunità – e in particolare alle sue scuole – i fondi raccolti attraverso le iscrizioni.

Quest’anno, grazie alla collaborazione con Progettomondo.mlal, gli organizzatori hanno voluto pensare anche ai tanti bambini che oltreoceano faticano ad avere un’istruzione e un futuro dignitoso. L’impegno concreto è quello di contribuire a far conoscere gli interventi di Progettomondo.mlal nelle scuole di Haiti e sensibilizzare i partecipanti alla camminata sulla difficile situazione che vivono gli alunni della fragile isola caraibica. Ad Haiti Progettomondo.mlal crea orti comunitari che permettono agli alunni di coltivare gli ortaggi per le loro mense e, grazie alle energie rinnovabili, fornisce le scuole di elettricità e acqua.

La collaborazione tra Strafossan e Progettomondo.mlal testimonia una volta in più il legame che esiste tra la nostra organizzazione e la cittadina piemontese. Il 21 settembre, infatti, è stata inaugurata Leonardo Opera Omnia, la mostra dedicata al genio fiorentino che Progettomondo.mlal ha contribuito a promuovere e organizzare. Lo slogan che caratterizza il nostro impegno è “Il bello aiuta il buono” e questo autunno, a Fossano, lo sport e l’arte si uniscono per portare solidarietà.

Rossana, che fa parte del comitato della Strafossan, ci racconta qualcosa in più sulla manifestazione.

Quale intende essere il contributo della Strafossan alla vita pubblica della città?
Il nostro semplice intento è quello di aiutare gli altri e creare qualcosa di bello per la comunità. Intendiamo la gara come un momento di aggregazione, integrazione e sensibilizzazione verso lo sport e la solidarietà. Acquistando il pettorale, infatti, ognuno contribuisce alla realizzazione di progetti benefici.

Al termine della camminata, inoltre, si può condividere tutti insieme un pasto presso il Palazzetto dello Sport, partecipando al Pasta Party.

Come avete visto crescere la manifestazione in questi anni?
Il trend relativo alla partecipazione, sia riguardo la vendita dei pettorali, sia l'aiuto degli sponsor, è in costante aumento. Le attività commerciali che ci sostengono sono diventate circa 150, vera eccezione nel panorama fossanese. Ciò significa che il grande impegno a favore della manifestazione viene riconosciuto da moltissimi ormai e le si sta dando il giusto valore.

Da cosa nasce e cosa motiva la volontà di sostenere progetti di solidarietà in Italia e nel mondo?
Il Comitato organizzativo, soprattutto negli ultimi anni, sostiene progetti di solidarietà e di aiuto rivolti principalmente al mondo dell'infanzia e dell'adolescenza: a loro va moltissima della nostra attenzione. Una camminata non competitiva è un ottimo modo per unire le persone in un momento di svago, sport e solidarietà.

Per iscrizioni e informazioni

Sito: www.strafossan.it

Email: strafossan@gmail.com

Facebook: www.facebook.com/strafossan

 


Dona ora
Dona ora