Premi enter per cercare or ESC to uscire

100 stufe per il Nicaragua

L' 80% delle famiglie rurali di Nogarote per cucinare utilizza stufe nocive sia per la salute, dato il fumo che emettono, sia per l'eccessivo consumo di legna che richiedono.

Si tratta di stufe a legna (fogon – fuoco libero) molto rudimentali per cuocere i propri alimenti, con un consumo e uno spreco esagerato del legname. Inoltre sono sprovviste di una canna fumaria, per cui il fumo prodotto dalla combustione del legno crea problemi di salute, soprattutto di donne e bambini. Allo stesso tempo con una simile combustione si consumano rapidamente grandi estensioni di bosco, contribuendo così alla deforestazione. 
Progettomondo.mlal, con l´organizzazione locale SosteNica - EcoCentro, ha quindi iniziato a sperimentare la produzione di stufe economiche ed ecologiche per le famiglie contadine particolarmente bisognose. Oltre a diminuire il  rischio di malattie polmonari, si minimizza la possibilità di scottature, soprattutto per bambine e bambini. Diminuisce inoltre il tempo necessario per cucinare e si dà un freno alla  deforestazione, incentivano allo stesso tempo le famiglie a piantumare alberi da legna e alberi da frutta (manghi, aranci, limoni, aguacate, ecc..).
La risposta è positiva, tanto che nel Centro Formativo di Ecocentro è stato installato un “taller–laboratorio” per la produzione delle stufe sostenibili.

Il popolo nicaraguense sta vivendo una crisi politica, sociale, economica e di emergenza umanitaria molto profonda. 
In questo contesto Progettomondo.mlal vuole continuare la sua presenza accompagnando, dal basso, alcuni settori della popolazione con particolare attenzione ai giovani, alle famiglie rurali e ai piccoli produttori, tramite iniziative concrete di solidarietà e cooperazione.

L'obiettivo è produrre e installare almeno 100 stufe economiche ed ecologiche in altrettante 100 famiglie del settore rurale del Municipio di Nagarote.

Le famiglie daranno un contributo effettivo, con il 10% dei costi, da pagare in tre mesi. Oltre al contributo finanziario, presteranno inoltre lavoro volontario sia nella preparazione del luogo dove si installerà la stufa sia durante lo stesso processo di costruzione.

 


Dona ora
Dona ora