Area riservata    freccia
 

PARTECIPA
 

 

Tutti per tutti


Piccoli produttori, commercianti e persone qualunque, ma anche chef pluristellati, esperti di alimentazione e ristoratori, stanno rispondendo con entusiasmo all’appello lanciato dalla nuova edizione della campagna di ProgettoMondo Mlal “Io non mangio da solo per vincere fame e malnutrizione e garantire sicurezza e sovranità alimentare in ogni angolo del pianeta.

Protagonista assoluta della campagna di quest’anno è la quinoa, alimento proteico e ricco di proprietà nutritive che, da 5mila anni, per le popolazioni andine è “la madre di tutti i semi”. La sfida della Ong ProgettoMondo Mlal, che nei paesi andini sostiene il lavoro delle comunità che vivono e sopravvivono anche grazie alla quinoa, sarà promuovere in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione (16 ottobre) una raccolta fondi e iniziative di sensibilizzazione per la salvaguardia del grandissimo patrimonio genetico di questo grano, per sostenere 90 gruppi solidali di piccoli produttori e la dignità della donna contadina. Confezionata in sacchetti da 250 grammi, la quinoa verrà offerta ad amici e sostenitori in cambio di un piccolo contributo.

Primo tra tutti si conferma testimonial della campagna, lo chef bistellato Giancarlo Perbellini, rientrato da poche settimane da Lima, dove ha conosciuto e apprezzato i piccoli produttori di quinoa del progetto “Economia Solidale (Sumak Lalnkai)” e che per l’occasione ha donato una sua videoricetta di insalata di quinoa e gamberi. Ma gli ha fatto eco anche un altro grande chef –anzi il migliore del mondo secondo l’ultima edizione dei 50 Best Restaurant- Massimo Bottura dell’Osteria Francescana che con la sua squadra a tre stelle cucinerà un risotto alla quinoa per partecipare alla raccolta fondi organizzata a Modena.
Uno sfizio alla quinoa, ideato dal giovane chef Federico Zonta, sarà poi presente nel nuovo menu della cicchetteria gourmet Tapasotto di Verona, e sarà la novità “solidale” della settimana anche nel paradiso di vegetariani e vegani, il Ristorante Flora di Stradone Scipione Maffei. Il ricavato infatti andrà a sostenere le comunità andine che, tra mille fatiche, praticano un’agricoltura sostenibile e di tipo familiare.
Al di là dell’oceano, ha già proposto per ProgettoMondo Mlal il suo hamburger alla quinoa il patron del ristorante “Señorìo de Sulco” di Lima, Flavio Solorzano, con uno show cooking che si è tenuto alla più grande Fiera Gastronomica dell’America Latina, Mistura, a Lima dal 2 all’11 settembre.

Tra i nuovi partner di quest’anno, LiberoMondo, cooperativa sociale di Cuneo che dal 1997 collabora con 80 gruppi di produttori di 27 paesi di America Latina, Africa  e Asia e che per la campagna “Io non mangio da solo” ha confezionato una quinoa andina prodotta nel rispetto di un commercio Equo e Solidale. Mentre conferma l’adesione Bioloc, piccola startup che garantisce cibi freschi e sani, ancora al nostro fianco per promuovere la pianta erbacea, definita anche pseudo cereale, e sale a bordo Manto-GAS, gruppo di acquisto solidale di Mantova, insieme al Gas di Rovereto Sud.

Molte dunque le adesioni e molti anche gli appuntamenti di questo fine settimana a Verona, come a Genova, Rovereto, Cuneo, Aosta, Piacenza, Brianza, Castelmassa, Como e in altre piazze che seguiranno.

Dal 14 al 16 ottobre ProgettoMondo Mlal sarà ospite della manifestazione Hostaria Verona, percorso di enogastromia e cultura, con un proprio stand su Ponte Pietra dove verranno proposti piccoli assaggi di quinoa e la confezione da 250 grammi.Sempre a Verona, piccoli espositori della quinoa solidale  verranno allestiti nella settimana dell’Alimentazione anche in alcuni esercizi come la farmacia Borgo Milano, i panifici De Rossi e La Spianà, la libreria Pagina Dodici e la parrucchiera Cinzia & C. di Borgo Trento e il Centro estetico Dharma di piazza Arsenale. Banchetti saranno anche nelle piazze, e davanti alle parrocchie  di Santo Stefano e dei Santi Angeli Custodi.

Anche a Genova i volontari sono già pronti a scendere in campo: il  19 ottobre si terrà un banchetto al Teatro degli Zingari della comunità di San Benedetto, in occasione del ritiro dei prodotti del gruppo di acquisto solidale Gastone, mentre il 30 ottobre, verrà organizzata un'apericena solidale a base di quinoa e piatti tipici peruviani in collaborazione con l'associazione "Altra Valle Scrivia" alla Cascina Prè Angiou (Besolagno).

In Brianza invece, a Carate, il 16 ottobre verrà ospitato un banchetto solidale alla marcia internazionale non competitiva organizzata dall’associazione marciacaratesi.

La campagna sta creando grande attenzione anche a Modena dove, venerdì 14 ottobre, lo chef Massimo Bottura parteciperà alla presentazione del convegno “Nutrire il futuro. Le prospettive dell’alimentazione” (sabato 15 ottobre, ore 15.00, Teatro Tempio in viale Caduti in Guerra) con il presidente di ProgettoMondo Mlal, Mario Mancini e il coordinatore dell’Ong in Bolivia, Aurelio Danna, oltre all’esperto economista della FAO, Lorenzo Bellù. A tirare le “migliori” conclusioni sarà poi lo chef Takahiko Kondodella brigata di Osteria Francescana dello chef Bottura che proporrà un assaggio di risotto alla quinoa per far crescere il mondo.

Anche a Piacenza, sempre il 15 ottobre, ma dalle 10 alle 14 in Sala del Consiglio, si terrà un convegno promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con ProgettoMondo Mlal sul tema dell’alimentazione nelle sue prospettive globali.

Il 16 ottobre a Ivrea saranno presenti i volontari di ProgettoMondo Mlal con un banchetto in piazza Ottinetti, dalle 10 alle 18, nell’ambito di Sana Terra, organizzato dal GAS ECOREDIA.  Si tratta di un evento biennale che chiama a raccolta produttori locali, equosolidali e biologici. Quest'anno il tema è il diritto per tutti di consumare cibi sani.

Infine la quinoa solidale si trasferirà a Trento, ospite il 20 e il 21 dicembre, del mercatino di Natale negli stand dell’associazione Mlal Trentino Onlus.



13/10/2016


Le ultime news
Nampula piange
Caschi Bianco al via
Annullare il debito
Premio Volontariato Focsiv
Viaggio studio in Marocco
Haiti, in classe dopo l'uragano
A scuola di uguaglianza
In Marocco contro il sessismo
Attacco a Ouagadougou
ProgettoMondo Mlal - tel. 045.8102105 fax 045.8103181 - viale Palladio 16 37138 Verona - info@mlal.org - C.F. 80154990586 - Cookie Policy
All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati.  Donato da e-side web agency